Viaggio in Isère di Thierry Mandon e di Stefania Giannini [fr]

Lunedì 8 febbraio 2016, un accordo di collaborazione tra l’ESRF (European Synchrotron Radiation Facility) e l’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) è stato firmato presso la sede dell’ESRF lunedi 8 febbraio, alla presenza di Thierry Mandon, Segretario di Stato per l’Istruzione superiore e la Ricerca e di Stefania Giannini, Ministro italiano dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Questo storico accordo rappresenta una tappa decisiva per la realizzazione del progetto ERSF-EBS (Extremely Brilliant source) che mira a creare una nuova generazione di sincrotroni, con prestazioni uniche al mondo.

Nell’ambito del progetto « Extremum Brilliant Source » (2015-2022), i 21 paesi membri e associati dell’ESRF (tra cui l’Italia) investiranno 150 milioni di euro per rinnovare completamente quest’anello di 844 metri di circonferenza che permette di guardare la materia a livello degli atomi senza distruggerla.

I raggi X dell’ESRF, che occupa 630 persone, sono oggi 100 miliardi di volte più brillanti degli strumenti utilizzati negli aereoporti per il controllo dei bagagli a mano. L’obiettivo è di aumentare ancora la « brillantezza » dell’ESRF di un fattore 100.

I ministri hanno cosi’ salutato quest’accordo e insistito sull’importanza di questa firma.

Fonti

- http://www.ac-grenoble.fr/admin/spip/spip.php?article3851

Ultime modifiche: 10/02/2016

Su della pagina