Un’economia Innovativa per un ecosistema economico di crescita… [fr]

12 delle 55 medaglie Fields sono state attribuite a dei Francesi. In Francia, il 55% dei laureati sono impiegati nel campo della scienza e della tecnologia. Esistono 71 poli di competitività che comprendono più di 600 imprese straniere... Vi presentiamo l’economia innovativa in Francia in 10 punti.

JPEG

Un’immagine positiva ben percepita

Il 75 % dei dirigenti d’imprese straniere interrogati nell’ambito dell’inchiesta annuale d’opinione TNS Sofres-AFII 2014 citano l’innovazione e le attività di R&S tra i fattori di attrattività della Francia.

Una cooperazione accademica dinamica nel settore R&S

Le possibilità di cooperazione con squadre di ricerca accademica (76%) sono particolarmente apprezzate dagli imprenditori stranieri (TNS Sofres-AFII, 2014).

Un contesto nazionale favorevole all’innovazione

La vicinanza ai mercati e alle altre attività d’impresa (77%), ai poli di competitività francesi (70%), la qualità del personale di R&S (75%), e il livello degli aiuti pubblici alla R&S (65%), creano il contesto ideale per sviluppare la propria impresa (TNS Sofres-AFII, 2014).

un personale numeroso nel settore R&S

Con 9,2 ricercatori ogni 1000 lavoratori nel 2011, la Francia si colloca tra i paesi leader nel mondo (OCSE, Principali indicatori della scienza e della tecnologia, 2014).

Ricercatori altamente qualificati

12 delle 55 medaglie Fields (l’equivalente dei premi Nobel per la matematica) sono state attribuite a dei francesi. La percentuale di laureati (55%) impiegati nel campo della scienza e della tecnologia in Francia è ben al di sopra della media europea (47%).

Un trattamento fiscale vantaggioso per innovare

Con il Credito d’imposta per la ricerca (CIR) e lo statuto di Giovane Impresa Innovativa (JEI), la Francia dispone di un trattamento fiscale tra i più vantaggiosi d’Europa per le attività di R&S nelle imprese.

Progetti d’investimento stranieri in crescita

Il numero dei progetti d’investimento stranieri nei settori R&S, ingegneria e design è in forte crescita : 77 decisioni di investimento, contro 58 nel 2012 (AFII, relazione annuale 2013 - Investimenti stranieri creatori di posti di lavoro in Francia, 2014).

I poli di competitività alla francese: i pilastri dell’economia

Sono 71 i poli di competitività francesi e rappresentano un’ecosistema attrattivo per gli investitori internazionali. Più di 606 imprese sotto controllo straniero erano membri dei poli nel 2012 (DGE).

Un rafforzamento dei programmi d’innovazione

Tra le principali riforme con l’obiettivo di rafforzare la competitività e l’attrattività della Francia al fine di cogliere le opportunità d’innovazione, troviamo il Patto nazionale per la competitività e il lavoro, il programma di governo per il digitale, i programmi d’investimento del futuro (PIA 1 e 2), la competizione mondiale d’innovazione e i 34 piani industriali.

Una grande mobilitazione colletiva per la French Tech

La French Tech è un grande movimento di mobilitazione collettiva degli ecosistemi territoriali più dinamici in Francia per la crescita delle loro startup e imprese digitali. I finanziamenti si collocano nei programmi d’investimento per il futuro.

200M€ vengono investiti nelle iniziative private che aiutano le imprese del digitale a crescere più rapidamente per diventare campioni internazionali. 15M€ sono previsti più specificamente per sostenere i FabLabs ed attrarre talenti, imprenditori e investitori stranieri.

Fonti: Business France

Per maggiori informazioni:

- www.sayouitofrance.com
- Scaricate « Un’ economia innovative per un ecosistema economico di crescita » (PDF, 289.6 ko)

Traduzione infografia

- La French Tech. 200m€ investiti
- 13 decisioni di investimenti esteri ogni settimana
- Accesso ad un mercato di 65 milioni di consumatori e piattaforma per la zona medio Oriente/Africa.
- Circa 30% dell’attivita’ di ricerca e sviluppo realizzata da gruppi stranieri

Ultime modifiche: 22/05/2015

Su della pagina