Sfatare i luoghi comuni [fr]

«I Francesi non lavorano abbastanza», «Ci sono troppe pratiche amministrative», «La Francia è in ritardo in ambito di ricerca e sviluppo». Siete sicuri? Vi presentiamo 10 luoghi comuni sulla Francia.

JPEG

"La Francia perde velocità"

La Francia è la 5° potenza economica mondiale e la 2° europea in termini di PIL, con un mercato di 65 milioni di consumatori (FMI 2014, Eurostat 2014). È il secondo paese europeo per tasso di fertilità (Eurostat 2014). La natalità si attesta a un livello costante da 40 anni, contrariamente alla Germania, all’Italia o alla Spagna (INED, 2014).

"I Francesi non lavorano abbastanza"

Gli impiegati francesi lavorano in media più che i tedeschi: 44,3 ore contro 42,9 per i responsabili e 36,2 ore contro 34,5 per gli impiegati (Eurostat, 2014). La Francia si colloca al 6°rango mondiale per la produttività oraria della manodopera, prima della Germania (7°) e del Regno Unito (13°) (Conference Board, 2014).

"La parola imprenditore non è francese"

La Francia è il primo paese in Europa per la creazione di aziende (Eurostat 2014, dati per il 2011). Più di 538000 aziende sono state create in Francia nel 2013, di cui quasi 275 000 sotto forma di auto-imprenditore (INSEE, 2014).

"Troppa poca flessibilità in Francia"

La rottura convenzionale è una procedura francese flessibile che permette al datore di lavoro e all’impiegato di terminare, in un clima cordiale e di comune accordo, il contratto a tempo determinato. Inoltre, la legge sulla sicurezza del lavoro del 14 giugno 2013 risponde alle esigenze di adattamento delle aziende e rafforza la sicurezza del lavoro e dei percorsi professionali. Questa si appoggia sul rinnovamento del dialogo sociale nell’azienda e dimostra che la Francia può riformare attraverso la negoziazione.

"Troppe pratiche amministrative in Francia"

La Francia si colloca tra i paesi del G20 dove è più semplice creare un’azienda: sono sufficienti 5 procedure amministrative e 7 giorni, a differenza delle 7,6 procedure e una media di 22 giorni nei paesi del G20 (Barometro dell’attrattività EY, 2014). Inoltre, la Francia si classifica al 1°posto in Europa e al 4°nel mondo per l’amministrazione digitale (E-government survey, ONU, 2014).

"La fiscalità francese è troppo pesante"

Lo studio di KPMG, Choix concurrentiels (2014) confronta le aliquote fiscali effettive di 10 paesi:
- nelle attività di ricerca e sviluppo, la Francia si colloca al 1°posto
- nel settore digitale, la Francia si colloca al 3°posto
- nelle attività di produzione, la Francia si classifica al 4°posto.

"La Francia resta indietro nel campo ricerca e sviluppo e nell’innovazione"

La Francia è al 2° posto europeo e al 6° mondiale per il rilascio di brevetti internazionali (OMPI, giugno 2013). Inoltre, si colloca per il quarto anno consecutivo al 1° posto della classifica di Deloitte "Technology Fast 500 EMEA 2014", con 86 aziende tra le 500 più performanti del settore tecnologico nella zona EMEA.

"La Francia non attrae i talenti dall’estero"

In media, 13 dirigenti di azienda stranieri decidono di investire in Francia ogni settimana. La Francia è il 3° paese al mondo per l’accoglienza di studenti stranieri (Campus France, 2014). 9 studenti su 10 venuti in Francia raccomandano la Francia come destinazione di studi (Barometro Campus Francia, 2013).

"La Francia non è aperta alla mondializzazione"

6660 progetti di investimento stranieri che creano impiego in Francia tra il 2003 e il 2013 (rapporto annuale 2013 degli investimenti stranieri atti a creare lavoro in Francia, AFII).

Più di 20000 aziende straniere presenti in Francia impiegano quasi 2 milioni di persone (INSEE, 2014). Gli investitori stranieri detengono 46,7% del capitale delle società del CAC 40 (Banca di Francia, 2014).

"La Francia è il paese del lusso e del formaggio"

La Francia conta 17 grandi gruppi tra i primi 200 al mondo al di fuori di questi due settori di attività (Classement Fortune Global 50, 2014). Questi gruppi sono molto vari: sono presenti tanto nell’energia quanto nella costruzione o nell’assicurazione.

La Francia è anche il 1° paese dell’Europa nella top 100 delle aziende più innovatrici del mondo con la presenza di 7 aziende francesi (Thomson Reuters, 2014).

Fonti: Business France

Per maggiori informazioni:

- www.sayouitofrance.com
- Scaricate "Sfatare i luoghi comuni - L’essenziale in 10 punti" (PDF, 288Ko)"

Traduzione infografia

- La Francia primo paese in Europa per le creazioni di aziende
- 13 decisioni di investimenti esteri ogni settimana
- Accesso ad un mercato di 65 milioni di consumatori e piattaforma per la zona del medio oriente/africa
- Circa 30 % dell’attivita’ di ricerca e sviluppo delle aziende realizzata da gruppi stranieri

Ultime modifiche: 24/09/2015

Su della pagina