Ségolène Royal agli Stati Generali sui cambiamenti climatici [fr]

Lunedì 22 giugno, Ségolène Royal, Ministra francese dell’Ecologia, dello sviluppo sostenibile e dell’energia ha partecipato insieme al Presidente del Consiglio Matteo Renzi agli Stati Generali sui cambiamenti climatici e sulla difesa del territorio al Palazzo dei Gruppi parlamentari a Roma.

Il Governo italiano vi ha presentato il quadro dei rischi, delle azioni e delle opportunità e ha convocato il Sistema Italia mettendo i cambiamenti climatici al centro dell’agenda politica nazionale. Per l’Italia, è la prima tappa verso l’appuntamento della COP21 a Parigi a dicembre. Il tema è ormai al centro delle agende dei governi coinvolti e di negoziati politico-diplomatici in corso che dovranno definire il nuovo accordo globale per il ‘raffreddamento’ della temperatura del Pianeta mantenendola entro il limite di 2 gradi rispetto ai livelli preindustriali.

Ségolène Royal ha sottolineato che con i cambiamenti climatici è in gioco la sicurezza mondiale, dalle cui conseguenze nessuno stato è immune. I cambiamenti climatici sono fattore di destabilizzazione per il Pianeta che causano desertificazione, guerre e profughi ambientali. Ségolène Royal ha ricordato poi la ’’magnifica Enciclica’’ di Papa Francesco.

Royal ha invitato tutti ad affrontare la sfida climatica e a prendere coscienza dell’importanza di questa problematica. Come ha affermato ’’l’inazione costa molto di più dell’azione’’ e ’’agire per il clima è anche creare ricchezze: dobbiamo realizzare la terza rivoluzione industriale che è anche ecologica’’.

(c) www.governo.it

Foto, video e discorsi sul sito www.governo.it

Ultime modifiche: 09/07/2015

Su della pagina