Scomparsa di Alexandre Grothendieck, matematico eccezionale [fr]

Alexandre Grothendieck, considerato uno dei più grandi matematici del XX° secolo, si è spento a 86 anni, il 13 novembre scorso a Saint-Lizier in Ariège, vicino al villaggio in cui si era ritirato dal mondo dall’inizio degli anni 90.

JPEG

Alexandre Grothendieck lors d’un séminaire à l’IHÉS

Crédit photo : IHÉS

Nato a Berlino nel 1928, i suoi genitori raggiungeranno la Francia nel 1933. Rimasto a lungo apolide, pur vivendo principalmente in Francia, ottiene la nazionalità francese nel 1971.

Alexandre Grothendieck lascia un’eredità scientifica colossale ed è considerato il rifondatore della geometria algebrica. Era conosciuto per la sua intuizione straordinaria e per la sua eccezionale capacità di lavoro. Nel 1966, gli venne conferita la medaglia Fields, ma rifiuto’ per ragioni politiche di recarsi a Mosca per ritirare il suo premio.

Il nome di Alexandre Grothendieck è anche immancabilmente legato all’Institut des Hautes études Scientifiques in cui si è svolta una parte della sua carriera. L’IHES parla oggi in questi termini : Alexandre Grothendieck ha "fondato lo spirito dell’Istituto. Questo livello di eccellenza che ha portato è da allora un’ enorme risorsa tanto quanto una grande responsabilità per l’istituto."

Ultime modifiche: 17/11/2014

Su della pagina