Renault Italia e l’Ambasciata insieme verso la COP21 [fr]

Renault Italia sarà partner dell’Ambasciata di Francia in Italia in una serie di iniziative preparatorie alla Conferenza Parigi Clima 2015, tra cui il progetto “Ambassade verte”, lanciato dall’Ambasciata a fine 2014, un progetto innovativo di riduzione della sua impronta ecologica. In questo contesto, il Direttore Generale di Renault Italia, Bernard Chrétien, ha consegnato lunedì 13 luglio una Renault ZOE all’Ambasciatrice di Francia in Italia, Catherine Colonna.

In vista della 21° Conferenza delle Nazioni Unite sul clima, che si svolgerà a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre, Renault Italia e l’Ambasciata di Francia in Italia collaboreranno, nel corso dei prossimi mesi, ad iniziative congiunte volte alla sensibilizzazione del grande pubblico e delle istituzioni sul tema ambientale. La mobilitazione di tutti è, infatti, indispensabile per cogliere la sfida posta dalla COP21: raggiungere un accordo universale e vincolante che limiti il riscaldamento globale sotto i 2°C.

In quest’ottica, l’Ambasciata di Francia a Roma ha lanciato a dicembre scorso il progetto “Ambassade verte”, in stretta collaborazione con Edison e l’Ademe, il primo progetto globale in materia di sviluppo sostenibile condotto da un’Ambasciata francese in Europa; esso consentirà l’adozione di misure concreti e processi più rispettosi dell’ambiente in particolare in materia di energia, acquisti, sensibilizzazione dei dipendenti erifiuti.

Il supporto alla mobilità sostenibile costituisce uno degli assi prioritari identificati dall’Ambasciata per la riduzione del suo impatto ambientale ed, in particolare, il suo impegno è volto a promuovere la mobilità elettrica come soluzione efficace per una modalità di trasporto pratica ed accessibile, con un impatto positivo sul clima e sulla qualità dell’aria.

Sostenendo le azioni legate alla mobilità del progetto “Ambassade Verte”, Renault conferma, a sua volta, il proprio impegno pluriennale nella promozione e diffusione di una mobilità alternativa ed ecosostenibile. Si inscrive in questo contesto la consegna ufficiale di questa mattina di una Renault ZOE, la berlina compatta simbolo per eccellenza dell’innovazione tecnologica a zero emissioni, all’Ambasciatrice di Francia in Italia Catherine Colonna da parte del Direttore Generale di Renault Italia, Bernard Chrétien. «Questa partnership con l’Ambasciata di Francia testimonia la volontà di Renault di contribuire concretamente, con la propria tecnologia a ridotte o nulle emissioni inquinanti, a trovare delle soluzioni ai problemi posti dai cambiamenti climatici e, di conseguenza, agli obiettivi della COP21» ha affermato Bernard Chrétien.

L’Ambasciatrice Catherine Colonna ha ringraziato Renault Italia per il suo “impegno verso la COP21. La consegna per sei mesi di una Renault ZOE, che girerà con un logo COP21, è un simbolo forte che sottolinea l’importanza della mobilità sostenibile, anche nell’ambito del progetto Ambassade verte”.

Nell’ambito della sua Alleanza con Nissan, Renault è partner ufficiale della COP21, con una flotta di veicoli 100% elettrici, tra cui Renault ZOE, che assicurerà il trasporto dei delegati accreditati all’evento, contribuendo a rendere l’evento neutro in termini di carbonio.

Con la sua gamma completa di veicoli a zero emissioni ,costituita dalla biposto Twizy, dalla berlina compatta ZOE e dalla furgonetta commerciale Kangoo Z.E., Renault si propone di fare dei veicoli elettrici una soluzione tecnologicamente innovativa ed economicamente accessibile, per una modalità di trasporto ecologica con un ritorno positivo sul clima e sulla qualità dell’aria in città.

Ultime modifiche: 07/09/2015

Su della pagina