Prosegue con successo la partnership L’Oréal – UNESCO per la tredicesima edizione del Premio “Per le Donne e la Scienza” [fr]

L’Oréal Italia e la commissione nazionale per l’Unesco premiano cinque giovani ricercatrici "undre 35".

Si è tenuta il 18 maggio 2015, presso la Sala di Rappresentanza dell’Università degli Studi di Milano, la tredicesima cerimonia di premiazione “L’Oréal Italia per le Donne e la Scienza”, iniziativa che vede L’Oréal e UNESCO insieme nella promozione della ricerca scientifica al femminile.

Alla cerimonia hanno preso parte: il Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, Giovanni Puglisi, Rettore dell’Università IULM e Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Cristina Scocchia Amministratore Delegato L’Oréal Italia e Gianluca Vago, Rettore dell’Università degli Studi di Milano.

Le cinque borsiste premiate, distintesi per i loro progetti di ricerca, si aggiungono alle ricercatrici che nelle scorse edizioni hanno ricevuto tale riconoscimento, portando a 65 il numero delle premiate.

Quest’anno, il bando di concorso ha raccolto oltre 360 candidature da tutta Italia, a testimonianza del valore dell’iniziativa, non solo a livello locale ma anche internazionale. Molte delle ex borsiste, infatti, hanno potuto affermarsi anche all’estero, confermando la già nota eccellenza italiana in campo scientifico.

La giuria, presieduta dal Professor Umberto Veronesi, dopo un’attenta valutazione, compiutasi nel corso di tre mesi, ha selezionato le cinque più meritevoli, alle quali è stata assegnata una borsa di studio del valore di 15.000 Euro ciascuna.

Le cinque borsiste italiane
Ecco le cinque vincitrici che si sono distinte per i loro progetti di ricerca nel campo delle Scienze della Vita e della Materia. Accanto ai loro nomi gli istituti che ospiteranno i progetti vincitori :

  • Micol Bellucci - Biologia (Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell’Ambiente, Università degli Studi di Foggia)
  • Sarah D’Alessandro – Biotecnologia (Laboratorio di Parassitologia e Immunologia, Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari, Università degli Studi di Milano)
  • Maria Gnarra – Medicina e Chirurgia (Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale-Unità di Dermatologia-Università degli Studi di Parma)
  • Nadia Pieretti – Scienze Naturali (Dipartimento di Scienze di Base e Fondamenti, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo)
  • Nicoletta Protti – Scienze Fisiche (Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Pavia e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), sezione di Pavia)

Ultime modifiche: 14/10/2015

Su della pagina