Naufragio di Lampedusa - Solidarietà della Francia

Messagio del Primo Ministro Jean-Marc Ayrault (05/10/2013)

« Al di là del dramma, della tragedia, risulta importante che i responsabili politici europei ne parlino, e presto, insieme »
« Spetta loro riunirsi per trovare la risposta giusta ma la compassione non basta »

« Chi può rimanere insensibile ? Sono stao profondamente commosso dalle immagini che ho visionato » « è un dramma terribile, che desta per forza la nostra compassione, la nostra solidarietà, ma al di là delle parole, credo sia importante che l’Europa si preoccupi di tale situazione particolarmente drammatica »

Messagio del portavoce del Ministero degli Affari Esteri (04/10/2013)

La Francia rivolge le sue condoglianze alle famiglie colpite dal terribile dramma di Lampedusa e ai loro parenti. Condividiamo il loro dolore.

Esprimiamo pure tutta la nostra solidarietà alle autorità italiane negli sforzi dispiegati sin dalle prime ore successive al naufragio.

Tale disgrazia, nelle sue ampie dimensioni, conferma la necessità di disporre in seno all’Unione europea di dispositivi efficaci permettendo di aiutare gli Stati membri che sono i primi concernuti dagli afflussi di migranti provenienti di paesi terzi.

La Francia risulta favorevole ad ogni misura che mira a rafforzare la cooperazione con i paesi di origine in modo da prevenire tali stragi.

Leggere la dichiarazione sul sito del Ministero degli affari esteri

Ultime modifiche: 29/07/2014

Su della pagina