La Francia ospiterà la COP21 (Conferenza Parigi 2015 sul clima). [fr]

La Francia ospiterà la COP21 (Conferenza Parigi 2015 sul clima).

Le poste in gioco della conferenza :

Questa conferenza dovrà segnare una tappa decisiva nei negoziati del futuro accordo internazionale per il dopo 2020, con l’adozione dei grandi orientamenti, come deciso a Durban. Si prefigge lo scopo seguente : che tutti i paesi, fra cui i maggiori emettori di gas a effetto serra – paesi sviluppati nonché paesi in sviluppo – siano impegnati da un accordo universale costrittivo sul clima.

La Francia desidera un accordo applicabile a tutti, sufficentemente ambizioso per permettere di raggiungere l’obiettivo dei due gradi, e dotato di una efficacia giuridica costrittiva. Esso dovrà trovare un equilibrio tra l’approccio di Kyoto – una divisione matematica degli impegni di riduzione delle emissioni, a partire da un comune limite massimo consentito – e quello di Copenhagen, un insieme di impegni nazionali non costrittivi e senza caratteristiche paragonabili.

L’accordo dovrà poi attuare un cambiamento di paradigma, prendendo in conto la sfida climatica non in quanto necessaria « condivisione del fardello » delle emissioni, ma anche come un’opportunità di creazioni di posti di lavoro e di richezza, di invenzione di nuovi modi di produzione e di consumo.

Fonte: sito MAE

Ultime modifiche: 29/07/2014

Su della pagina