La Francia ospiterà gli Incontri Europei della Scienza nel 2018 [fr]

Dopo Stoccolma, Monaco, Barcellona, Torino, Dublino e per ultima Copenaghen, è Tolosa che si guadagna il riconoscimento di "Città Europea della Scienza" per l’anno 2018, permettendo alla Francia d’accogliere, per la prima volta, la manifestazione ESOF, EuroScience Open Forum, evento unico in Europa, vettore del dialogo Scienza/società.

JPEG

Vista Aerea di Tolosa (Alta-Garonna, regione Midi-Pyrénées).
Foto : STC Città di Tolosa.


Questa biennale europea della Scienza riunisce 5 000 scienziati di alto livello e giovani scienziati di tutte le discipline, ma anche responsabili politici, rappresentanti dei media, per un Forum scientifico di altissimo livello, con mostre e con un programma ambizioso di "scienza nella città", indirizzato verso il grande pubblico, in particolare i giovani.

Come sottolinea Geneviève Fioraso "questa scelta è il risultato di una mobilitazione determinata di tutti i protagonisti scientifici francesi, di un forte sostegno del ministero dell’ “Education nationale, de l’Enseignement supérieur et de la Recherche” e di una dinamica delle collettività territoriali."

Il Sottosegretario Fioraso saluta, in quest’ occasione, il lavoro di gestione e di coordinamento realizzato dalla Dottoressa Anne Cambon-Thomsen, dirigente di ricerca al C.N.R.S., nonché l’Università Federale Toulouse Midi-Pyrénées che, insieme, hanno riunito un gran numero d’istituzioni e partner nazionali e regionali.

Ultime modifiche: 11/12/2014

Su della pagina