La Francia leader verde

Si è svolta a Parigi il 27 e il 28 novembre la terza Conferenza ambientale annuale che riunisce dal 2012 un centinaio di partecipanti (ministri, parlamentari, amministrazioni locali, sindacati, ed organizzazioni non governative).

Dei gruppi hanno lavorato su 159 proposizioni divise in tre temi principali “Clima e biodiversità”, “Trasporti e mobilità sostenibile”, “Ambiente e salute” per favorire lo sviluppo sostenibile della Francia. A gennaio il Primo Ministro presenterà un Piano nazionale per la transizione energetica basato sui risultati di questi lavori (il disegno di legge sulla transizione energetica è stato adottato in prima lettura dall’Assemblea nazionale il 14 ottobre scorso).

JPEG

Nel suo discorso di inaugurazione il Presidente François Hollande ha annunciato voler fare della Francia un paese leader nella transizione energetica : lo sviluppo degli strumenti di democrazia partecipativa per l’impatto ambientale dei progetti pubblici, la creazione di un’Ag
enzia Nazionale per la Biodiversità, la soppressione dei crediti all’export per progetti che usano l’energia carbone, e la creazione di un Fondo per la transizione energetica di 1,5 Md€ su 3 anni con un obiettivo di 15 000 nuovi posti di lavoro verdi. Con questi due giorni la Francia si prepara alla Conferenza Parigi 2015 sul clima dove è necessario un “accordo storico”.

Per saperne di più: ministero francese dello sviluppo sostenibile

Ultime modifiche: 28/11/2014

Su della pagina