Il Comandant Birot porta soccorso a tre imbarcazioni [fr]

Sauvetage de migrants par le Cdt Birot / © Marine Nationale - JPEG

La fregata Commandant Birot ha condotto la sua prima operazione di salvataggio, a meno di cinque giorni dall’intgrazione all’operazione Triton. La nave della Marina nazionale ha portato soccorso il 2 maggio a tre barche in difficoltà a nord della costa libica. In tutto, 217 migranti sono stati raccolti dai marinai francesi, che hanno anche arrestato due trafficanti. Agendo sotto la responsabilità del centro Maritime Rescue Coordination Center (MRCC) di Roma, il Commandant Birot ha raggiunto ieri il porto italiano di Crotone, Calabria, per consegnare i rifugiati e i trafficanti agli enti locali.

Sauvetage des migrants par le Cdt Birot / © Marine Nationale - JPEG

Questa nave è il primo bastimento mobilitato dalla Francia nell’ambito del rafforzamento dei mezzi di Triton, in seguito alla morte di centinaia di migranti nel Mediterraneo a fine aprile. Già in missione in Adriatico, il bastimento ha raggiunto con urgenza il porto italiano di Brindisi il 25 aprile. Inviato sul posto da un aereo dell’aviazione navale Xingu, del materiale medico e sanitario è stato caricato a bordo per consentire all’imbarcazione di avere le attrezzature necessarie per la raccolta dei naufraghi.

Enregistrement des migrants sur l'aviso - © Marine Nationale - JPEG

Il bastimento ha poi raggiunto il 27 aprile la zona operativa di Triton, che si estende dal sud della Sicilia al sud Italia continentale. Ê lì che si concentra la maggior parte del flusso di migranti che cercano di raggiungere l’Europa attraverso la Libia, che è molto vicina alla costa italiana. Provenienti dall ’Africa e dal Medio Oriente, da dove fuggono da guerre, da stragi religiose e dalla fame, più di 21.000 rifugiati sono arrivati in Italia dal mese di gennaio, imboccando quello che è diventata la strada di migrazione più letale al mondo, con oltre 1600 vittime in quattro mesi.

Ultime modifiche: 13/05/2015

Su della pagina