Giardino [fr]

Clicca per ingrandire

Per più di due secoli, nel giardino era stato collocato il famoso gruppo scultoreo antico che rappresenta il supplizio di Dirce, noto come il « Toro Farnese ». Ritrovato nel 1545 nelle terme di Caracalla, comprato da Paolo III e spedito a Napoli con altre antichità nel 1787, questo complesso si trova oggi al Museo nazionale di Napoli. Michelangelo aveva progettato di trasformarlo in fontana al centro del giardino. In realtà, il gruppo rimase di lato, protetto da una piccola capanna di legno fino alla sua spedizione a Napoli.

A destra, la terrazza verso il Tevere fu terminata nel 1603 dal cardinale Odoardo. Sopra vi erano delle piccole camere e il suo eremo, distrutti nel Seicento. Questa terrazza era utilizzata come tribuna per ammirare le corse di cavalli o di asini in via Giulia, in particolare durante le feste del Carnevale, e per assistere alle feste notturne organizzate sul Tevere.

Sotto, l’antica Pallacorda è stata trasformata in sala cinematografica per l’Ambasciata.

Ultime modifiche: 15/10/2012

Su della pagina