L’Ambasciatrice a Trieste [fr]

L’Ambasciatrice Catherine Colonna si è recata a Trieste il 6 e 7 luglio 2015. Il cuore della sua visita era la diplomazia economica e la questione migratoria nel nord dell’Italia.

Ha incontrato il Signor Illy, presidente dell’impresa di caffè omonima, di cui ha visitato lo stabilimento di produzione, il Signor Bonnet, presidente del gruppo Generali, il signor Bono, presidente del gruppo Fincantieri, e, infine, ha visitato il sito della società Monte Carlo Yachts, basato a Montefalcone, una filiale del gruppo francese Bénéteau, leader mondiale nel settore della nautica da diporto.

L’Ambasciatrice ha visitato il 7 luglio il campo di migranti di Gradisca d’Isonzo, vicino a Gorizia. Ha incontrato il prefetto di Trieste Francesca Garufi, che gli ha spiegato come si organizzava la presa a carico dei migranti in questa regione di confine con la Slovenia.

L’Ambasciatrice ha anche incontrato diverse autorità politiche locali, al municipio di Trieste e al consiglio regionale.

Infine, ha visitato il campo di concentramento di Trieste, dove ha reso omaggio alle migliaia di persone che ci sono passate prima di raggiungere i campi di sterminio dell’Europa centrale o che furono assassinate lì durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ultime modifiche: 15/07/2015

Su della pagina