C. Colonna accoglie la « Commandant Birot » [fr]

L’Ambasciatrice di Francia, Catherine Colonna, si è recata giovedì 21 maggio a Taranto per l’arrivo della corvetta « Commandant Birot », che faceva scalo in questo porto dopo aver effettuato mercoledì 20 maggio una nuova operazione di salvataggio di migranti nel quadro dell’operazione europea Triton.

La « Commandant Birot » partecipa dal 29 aprile al rinforzo di Triton deciso dal Consiglio europeo del 23 aprile scorso. E’ stata la prima ad arrivare per questo rinforzo nell’area ed ha già partecipato a diverse operazioni nel corso delle scorse settimane.

Effettuato in coordinamento con l’Italia, il salvataggio di mercoledì 20 maggio ha coinvolto 297 persone di cui 23 donne e 45 fra bambini ed adolescenti.

L’Ambasciatrice si è recata a bordo per salutare il comandante della nave, il capitano di corvetta Thomas Vuong, e l’equipaggio. L’Ambasciatrice ha inoltre incontrato le autorità italiane, tra le quali il prefetto U. Guidato e il sindaco S. Ippazio.

L’Ambasciatrice ha dichiarato: “ la Francia partecipa attivamente agli sforzi per trattare il grave problema dei traffici migratori nel Mediterraneo, anche con mezzi navali dispiegati in Italia subito dopo le decisioni del Consiglio europeo del 23 aprile, come augurato del Presidente della Repubblica François Hollande. La nostra corvetta è stata la prima ad arrivare sul posto. Anche ieri ha salvato centinaie di vite. Ho voluto recarmi a bordo per salutare il notevole lavoro del commandante e dell’equipaggio. Quello che si vede con i propri occhi è impressionante.”

Il comandante della nave Thomas Vuong ha dichiarato: “anche se il salvataggio è un dovere sacro per tutti i marinai, le navi di guerra non hanno spesso l’occasione di condurre questo tipo di operazioni. Al di là dei numeri e delle quasi 500 persone salvate dalla Birot, è sopratutto la gratitutine e lo sguardo della gente a segnare e a riempire di orgoglio l’equipaggio”.

Ultime modifiche: 30/06/2015

Su della pagina